Alessandro Falciai

Dati anagrafici

Nasce a Livorno il 18 gennaio 1961.

Ha tre figli.

Studi

Si diploma in Francia a Parigi nel 1979.

Fa il servizio militare presso la Marina Militare.

Segue il corso in Accademia Navale e viene imbarcato sul veliero Amerigo Vespucci nel 1980.

Si laurea in Ingegneria Aerospaziale presso l’Università di Napoli nel 1984.

Consegue il Master in Business Administration all’INSEAD di Fontainebleau nel 1990.

Esperienze lavorative

Dal 1984 al 1987 lavora presso l’Agenzia Spaziale Europea presso la sede tecnologica in Olanda e partecipa al progetto Columbus, ovvero la Stazione Spaziale.

Dal 1988 al 1997 lavora quindi nel gruppo Iri/Stet (oggi Telecom Italia) iniziando nella controllata Telespazio. Ne apre le operations in Brasile e partecipa, nella qualità di Direttore Stet per l’America Latina, alla costruzione delle attività del gruppo in sud America dirigendo le acquisizioni in Argentina, Cile, Cuba e Bolivia.

Nel 1997 entra quindi nel gruppo Mediaset e assume l’incarico di Amministratore Delegato di Elettronica Industriale, società tecnologica e infrastrutturale del gruppo.

Nel 2000 inizia la sua attività imprenditoriale fondando Dmt con l’obiettivo di sviluppare il business delle torri di telecomunicazione in Italia unitamente al digitale terrestre. Nel 2004 quota Dmt alla borsa di Milano. Dopo aver tentato di acquisire le torri di Rai, Mediaset, Wind e Telecom Italia, nel 2011 promuove una fusione con le torri di Mediaset. Esce quindi da Dmt (oggi EI Towers).

A partire dal 2012 sviluppa la sua holding Millenium. Ne articola l’attività in tre aree, Real Estate, Private Equity e Finance con investimenti sia in Italia che all’estero. Entra nella nautica acquisendo i cantieri di megayachts  Mondomarine e Cantieri di Pisa . Investe nel settore Biotech con quote in società che sviluppano applicazione nel settore delle cellule staminali. In particolare è Presidente di Hyperstem, società che sviluppa biofarmaci basandosi sulle tecnologie delle cellule staminali. Acquisisce quote importanti nel settore delle Medical Devices attraverso Qardio, newco che sviluppa sensori per il controllo delle cardiopatie. Effettua inoltre investimenti in società per le energie rinnovabili e sistemi operativi per terminali mobili, e acquisisce Assiteca SIM che funge da Family Office e coordina gli investimenti finanziari e gestisce la liquidità del gruppo.

Nell’aprile del 2015 entra nel Consiglio di Amministrazione del Monte dei Paschi di Siena e a fine novembre 2016 ne diventa Presidente.

Pin It on Pinterest